Connect with us

Italia

Pescara, un delitto brutale compiuto da giovanissimi

Pubblicato

su

Ad essere fermati per l’omicidio del 16enne a Pescara sono due giovanissimi, nessuno proveniente da famiglie disagiate. E il tutto, per 200 euro di debito

Almeno venti coltellate, forse di più. Un delitto brutale, commesso sembra per un debito di 200 euro. Ma qualsiasi sia la motivazione, di certo lascia sgomenti quanto avvenuto a Pescara dove un 16enne è stato ucciso in un parco in pieno centro.

Lascia sgomenti anche perché a essere fermati per l’omicidio sono altri due ragazzi, giovanissimi: il figlio di un maresciallo dei carabinieri e di un noto avvocato. Due ragazzi che non provengono certo da contesti difficili, da famiglie disagiate. Due ragazzi che, dopo il delitto, sarebbero andati tranquillamente al mare.

Molti dettagli ancora non si sanno, servirà tempo per capire cosa sia successo e perché. Sta di fatto che un 16enne è morto e che non si può stavolta raccontare la solita storia di realtà difficili, di contesti dove la violenza è la normalità. Semmai il contrario.

A dimostrazione che le etichette, lo abbiamo visto in altri casi di delitti altrettanti brutali, sono inutili e spesso non veritiere. E che il male può annidarsi ovunque.

di Annalisa Grandi

L’articolo Pescara, un delitto brutale compiuto da giovanissimi proviene da La Ragione.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Italia

Inchiesta, Toti: la Procura potrebbe chiedere giudizio immediato

Pubblicato

su

By

Un comunicato Ansa di oggi prefigura la possibile richiesta della Procura di richiedere il giudizio immediato per il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti saltando l’udienza preliminare.

Nel comunicato viene anche ipotizzato un nuovo possibile illecito. relativo alle elezioni politiche del settembre 2022. che vedrebbe coinvolto Maurizio Rossi proprietario di Ptv Programmazioni televisive che edita Primocanale che, lo ricordiamo, nulla c’entra con l’inchiesta in corso, nonché proprietario di Terrazza Colombo.
Il giudizio immediato che potrebbe essere richiesto è unicamente rivolto a Toti mentre per quanto riguarda Rossi l’avvocato difensore Scodnik sottolinea che “ si tratta di una ipotesi investigativa che in questo caso appare davvero eccessivamente fantasiosa”.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Continue Reading

Italia

Omoda e Jaecoo, ecco il sistema Super Hybrid

Pubblicato

su

By

Per chi ha dubbi sulla propulsione 100% elettrica, le motorizzazioni PHEV (ibride plug-in) rappresentano una scelta alternativa

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Continue Reading

Italia

Autonomia, il 26 luglio convegno della Lega con Calderoli

Pubblicato

su

By

GENOVA – “Autonomia: sfide e opportunità per la Liguria”. È questo il nome del convegno che vedrà anche la partecipazione del viceministro Edoardo Rixi. “L’Autonomia differenziata rappresenta un’importante opportunità per le regioni, nell’incontro che abbiamo organizzato come gruppo regionale Lega Liguria Salvini, avremo modo di fornire un quadro chiaro e dettagliato dell’Autonomia differenziata e discutere quali saranno i vari vantaggi per le regioni – fanno sapere dal gruppo Lega Liguria -. Con un confronto aperto alla società civile verranno spiegati tutti i prossimi passaggi che porteranno all’attuazione dell’Autonomia”.

Al convegno, fissato per il giorno venerdì 26 luglio, alle 11 nella sala Liguri nel Mondo, in via Fieschi 15, a Genova, parteciperanno il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Roberto Calderoli, il vice ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Edoardo Rixi, il presidente ad interim della Regione Liguria Alessandro Piana, il vice sindaco del comune di Genova Pietro Piciocchi.

“La Liguria è stata una delle prime Regioni italiane a sostenere il percorso verso l’Autonomia differenziata. Un momento di confronto sulla legge entrata in vigore il 13 luglio, l’apice di una battaglia storica vinta dalla Lega che conferirà maggior potere decisionale alle Regioni migliorando la gestione locale e offrendo risposte più mirate alle necessità di ciascun territorio” si legge nella nota del consiglieri Mai, Viale, Garibaldi, Brunetto e Medusei.

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Continue Reading

Tendenza